Dr Fassina Device ®

DR FASSINA DEVICE® for living water

Fassina Device® è uno strumento ideato dal Dott. Antonio Fassina per la rivitalizzazione della molecola dell’acqua. Si presenta come una elegante piastra nera, di forma rotonda sulla quale va appoggiato il bicchiere, la bottiglia o la brocca d’acqua. Il suo funzionamento si basa sul principio del circuito oscillante di Lakhovsky, un dispositivo in grado di produrre, captando i raggi cosmici, un campo magnetico naturale oscillante ad una data frequenza.

Lakhovsky, un ingegnere russo che visse in Francia nei primi decenni del secolo scorso, ipotizzò che la base della vita non fosse la materia ma la vibrazione, che darebbe origine alla materia stessa. Studiando i filamenti racchiusi all’interno del nucleo cellulare intuì una analogia tra la cellula e questi circuiti già allora conosciuti in campo elettronico. Le cellule si comporterebbero quindi come dei risonatori elettromagnetici in miniatura, capaci di emettere e ricevere onde, come dei veri e propri apparecchi radio.

Nei suoi testi, Lakhovsky scrive che ogni malattia cellulare deriva da uno squilibrio vibratorio. All’interno dell’organismo, virus e batteri combattono una lotta contro le cellule sane in una specie di “braccio di ferro” di radiazioni, dove chi è il più forte vince. La malattia inizia quando le cellule indebolite incominciano a vibrare in modo irregolare senza riuscire a riprendersi, quando invece riescono a ritornare forti e a ripristinare il loro equilibrio vibratorio si assiste al ritorno della salute e alla sconfitta degli agenti patogeni.

Lakhovsky inventò un apparecchio, l’Oscillatore a Onde Multiple in grado di generare quasi tutte le frequenze e scoprì che somministrando la giusta vibrazione era possibile far ritrovare alle cellule l’equilibrio armonico e quindi la salute.

Il dispositivo Fassina Device® aumenta le qualità vibratorie dell’acqua captando l’energia cosmica proveniente dallo spazio, quell’energia che in oriente è chiamata Prana. Non necessita di corrente elettrica e il suo funzionamento si mantiene inalterato nel tempo. E’ portatile, può essere utilizzato su qualsiasi superficie non metallica e richiede un solo minuto per trasformare l’acqua potabile e portarla al massimo livello vibratorio.

Poiché il corpo umano è costituito per oltre il 70% di acqua, l’assunzione regolare di acqua ad alta vitalità stimola positivamente il metabolismo e tutti i processi vitali, favorisce l’eliminazione delle scorie dall’organismo e contribuisce al mantenimento di una salute perfetta.

Modalità d’uso: appoggiare il bicchiere o la bottiglia con l’acqua (vetro o plastica, non metallo) sopra alla piastra per almeno 1 minuto.

La nuova frequenza vibratoria si manterrà inalterata per 1 ora dopo la rimozione dalla piastra.

Altri usi: la piastra può anche venire utilizzata per rivitalizzare la frutta ad elevato contenuto idrico (uva, mela, kiwi, agrumi ecc.)

Evitare di utilizzare la piastra sopra superfici metalliche.

Fotografia dei cristalli dell’acqua, ottenute con la tecnica del Dr. Masaru Emoto, prima e dopo il trattamento dei campioni col dispositivo Fassina Device ®

Il dottor Masaru Emoto, scienziato e ricercatore giapponese di recente scomparso, ha messo a punto una tecnica per esaminare al microscopio e fotografare i cristalli che si formano durante il congelamento della molecola dell’acqua. L’acqua è infatti in grado di registrare la vibrazione dell’energia più sottile, definita nella cultura giapponese Hado.

“Hado is the intrinsic vibrational pattern at the atomic level in all matter, the smallest unit of energy. Its basis is the energy of human consciousness” – Dr. Masaru Emoto

I cristalli che si formano con il processo di congelamento mutano di struttura in relazione al tipo di energia ricevuta. Quando l’acqua è sottoposta alle vibrazioni di parole e pensieri positivi forma dei cristalli molto armonici, simili a quelli della neve, mentre sottoposta a vibrazioni di parole e pensieri negativi reagisce creando strutture amorfe e disarmoniche.

Germogli di lenticchie dopo 15 giorni di crescita sopra il Fassina Device ® (sinistra) a confronto con campioni di controllo (destra)